Musica e Eventi Sapori

Festa della Lavanda e pic nic… alla lavanda!

Un pic nic alternativo

 

Capisci che una persona ci tiene a te quando le chiedi di fare insieme una cosa che sai bene non amerebbe fare e quella persona ti risponde di sì. Senza pensarci, un sì secco e basta.

Quando ho chiesto a Paolo se mi accompagnava alla Festa della Lavanda che si teneva in un lavandeto poco lontano da casa nostra, dove per giunta quel giorno si sarebbe tenuto un pic nic a base di cibi aromatizzati alla lavanda, ero un po’ titubante.

 

 

Il Giardino Lilla di Parma

 

So bene che Paolo non adora il profumo della lavanda e so altrettanto bene che se entri in un lavandeto non puoi non essere pervaso da questa inebriante fragranza che io trovo assolutamente divina! Ma quando ho visto che al Giardino Lilla di San Prospero, alle porte di Parma, avevano promosso questa giornata all’insegna della lavanda non ho saputo resistere e così gli ho chiesto di andarci insieme!

Azienda Agricola “Giardino Lilla”

 

Bene, alla fine è piaciuto anche a lui ma non credo riuscirò mai a convincerlo a mettere un Arbre Magic alla lavanda sulla sua macchina!

Mi era capitato di visitare il Giardino Lilla lo scorso anno insieme a due amiche. Purtroppo quando eravamo andate la lavanda non era ancora fiorita e così non avevamo potuto vederlo in tutto il suo splendore. Nel periodo della fioritura non ero poi riuscita a tornarci per cui ho rimandato a quest’anno.

 

Lavanda: perché andare fino in Provenza?

 

Eh sì, perché se vuoi vedere distese di lavanda non è necessario andare fino in Provenza. Le puoi vedere anche qui, sono proprio dietro l’angolo di casa tua.

Sarah Trussardi, la proprietaria, insieme al marito, ai tre figli e ad un cane, vive nel bel mezzo della campagna parmense a pochi passi dalla via Emilia dove, attorno alla loro abitazione, si estende la loro azienda agricola.

A vederlo non diresti che hanno fatto tutto da soli perché deve essere stato un lavoro immane! Il loro lavandeto infatti è composto da ben 7000 piante di varie qualità. Già… perché io non lo sapevo ma la lavanda non è tutta uguale, ce ne sono davvero tante specie diverse.

 

Festa della lavanda e cena nella lavanda

 

Ormai da alcuni anni Sarah Trussardi organizza, nel periodo della fioritura, una cena a base di lavanda e la festa nella lavanda. Proprio quest’anno, la Festa nella Lavanda è stata arricchita da un bellissima iniziativa, il pic nic nella lavanda!

 

Festa della lavanda

 

La Festa nella lavanda si tiene, come del resto la Cena nella Lavanda, verso fine giugno. Questo perché, ovviamente, in quel periodo c’è la fioritura della lavanda. È bene ricordare che la fioritura della lavanda va da metà giugno fino ai primi di luglio. Dopodiché le piante vengono tagliate e usate nei vari impieghi.

Anche quest’anno gli eventi nella giornata dedicata alla festa nella lavanda, erano molti per cui un giorno passato lì ti sarebbe volato via in men che non si dica! L’apertura dei cancelli dell’azienda agricola era fissata per le 10 del mattino e potevi restare fino al tramonto.

 

 

Programma

 

In programma vi erano:

  • Mini corsi di erboristeria con un focus sulla lavanda dove potevi eventualmente farti preparare la tua tisana personalizzata
  • Trattamenti di riflessologia plantare, shiatsu, cranio sacrale e ricrashia
  • Laboratorio di creatività dove poter comporre il tuo mazzo di lavanda
  • Laboratorio per i bambini
  • Mostra d’opere d’arte
  • Degustazione di vini
  • La raccolta a mano della lavanda da parte dei partecipanti alla festa
  • Dimostrazione di distillazione della lavanda
  • Stand gastronomico
  • Pic nic nella lavanda

Durante tutta la giornata avevi anche la possibilità di acquistare prodotti a base di lavanda.

 

Vendita di prodotti a base di lavanda del “Giardino Lilla”

Pic nic nella lavanda

 

Ma la novità di quest’anno era appunto il pic nic nel lavandeto ovviamente con cibo a base di lavanda! Io non vedevo l’ora di provarlo… Paolo non so se ne  era molto convinto. Alle ore 13, previa prenotazione, ti veniva consegnata una cassettina contenente tovaglietta, piatti, posate, bicchiere e tovagliolo il tutto rigorosamente color lilla.

Ti potevi posizionare a mangiare dove volevi; accanto alla lavanda, tra i filari di aceri dove erano state adagiate balle di fieno da poter usare come tavoli e sedie, sdraiato all’ombra sotto una pianta o dove meglio preferivi.

 

Pic nic nella lavanda

Il menù

 

La cassettina conteneva il seguente menù:

  • Insalata di riso aromatizzata alle erbe officinali
  • Focaccia alla lavanda con prosciutto crudo (ovviamente di Parma!) o, in alternativa, Parmigiano Reggiano
  • Un uovo sodo con mousse alla lavanda
  • Misticanza con fiori e frutta secca
  • Gelato alla lavanda
  • Una bottiglietta d’acqua
  • Un bicchiere di tè freddo alla lavanda

Devo dire che era tutto ottimo! Io ho adorato la focaccia ma soprattutto il gelato alla lavanda che è una specialità di Sarah. È davvero squisito! E volete sapere cosa ha detto Paolo? Bè…nonostante i pronostici ha apprezzato tutto e ha ripulito la sua cassettina!

Tutto questo aveva un costo di soli 12€! E la cassettina e la tovaglietta rimanevano a te. Mi sembra davvero ottimo!

 

Altre attività

 

La giornata è stata davvero interessante. Armata di forbici e cestino ho potuto raccogliere il mio mazzo di lavanda che mi è stata confezionata con carta e fiocco lilla così me lo sono portata a casa. Però prometto che non lo metterò nel cassetto della biancheria di Paolo!

 

 

Il marito di Sarah ha abilmente mostrato come viene distillata la lavanda in corrente di vapore per estrarre l’olio essenziale di lavanda. Sapete quante proprietà ha la lavanda? Più di quante immagini!

 

Distillazione in corrente di vapore per estrarre l’olio essenziale alla lavanda

Proprietà dell’olio essenziale di lavanda

 

L’olio essenziale è un ottimo prodotto naturale che potete utilizzare nei seguenti modi:

  • Nel trattamento della pelle grassa e acneica miscelato con camomilla e geranio e applicato con impacchi
  • Per le ustioni, bruciature e scottature solari
  • Come antisettico contro la bronchite
  • Per favorire la cicatrizzazione delle ferite
  • Per calmare gli attacchi d’asma (ha potenti effetti antispasmodici)
  • Come lenitivo e repulsivo contro le zanzare
  • Per combattere i capelli grassi
  • Come calmante per il mal di testa, mal di denti, coliche, vertigini
  • Per combattere l’insonnia da stress
  • Come profumatore per l’ambiente

È davvero una pianta fenomenale che offre tanti benefici sia per la cura della persona che come prodotto di bellezza e tutto questo è frutto della natura!

 

L’olio essenziale alla lavanda del Giardino Lilla che ho preso per la mia mamma

 

Abbiamo inoltre stabilito che la lavanda può essere utilizzata in mille modi anche in cucina dando risultati pienamente soddisfacenti! Che dite, ora che Paolo ha avuto modo di apprezzare la cucina a base di lavanda, sarò riuscita a convincerlo che anche il profumo della lavanda è davvero gradevole?

 

 

 

 

You Might Also Like

32 Comments

  • Reply
    sofia
    23 luglio 2018 at 17:15

    Cavolo che spettacolo. Quasi quasi la prossima volta che passo vado a vedere questo posto. Anche se la lavanda non sarà in fiore potrei sempre vedere l’azienda e magari portare a casa un po’ di olio essenziale

  • Reply
    barbara
    23 luglio 2018 at 17:48

    che bello, non sapevo che ci fosse tanta lavanda nella nostra regione.io adoro la lavanda

    • Reply
      Monica Mattioli
      24 luglio 2018 at 15:29

      Si, ce ne sono diversi qui in zona. Sta prendendo piede anche qui

  • Reply
    Veronica Bufano
    23 luglio 2018 at 17:58

    Oddio, il paradiso, io adoro la lavanda, credo rappresenti una delle mie essenze preferite. L’olio essenziale lo metto praticamente dappertutto, dal bagno alla biancheria!

    • Reply
      Monica Mattioli
      24 luglio 2018 at 15:28

      L’olio essenziale è fantastico! E si usa in mille modi!

  • Reply
    Serena, FaccioComeMiPare.com
    23 luglio 2018 at 18:44

    Sono con te per il profumo alla lavanda in macchina. 😀

  • Reply
    Simona Genovali
    23 luglio 2018 at 20:51

    Monica ma che bello! Siamo fortunate ad avere la lavanda a pochi passi da casa. Mi prenoto per la prossima fioritura 🙂

  • Reply
    sheila
    23 luglio 2018 at 20:58

    ma che meravigliosa esperienza che foto fantastiche e che quantità industriale di lavanda! Adoro la lavanda chissà che profumo!

  • Reply
    Manuela
    23 luglio 2018 at 22:06

    Adoro la lavanda e questa iniziativa mi piace un sacco…la uso anch’io in cucina,con un po’ di timore per non esagerare con il sui profumo…

    • Reply
      Monica Mattioli
      24 luglio 2018 at 15:26

      Si, anche loro penso non abbiano ecceduto. Si sentiva ma non dava fastidio nel cibo

  • Reply
    Cristiana
    23 luglio 2018 at 22:50

    Ma che meraviglia! Non avevo idea che ci fosse un lavandeto a solo un’ era da casa mia! Me lo segno per il prossimo giugno ❤

    • Reply
      Monica Mattioli
      24 luglio 2018 at 15:25

      E’ un posto che merita davvero! Non perdertelo il prossimo anno!

  • Reply
    ylenia pravisani
    24 luglio 2018 at 7:43

    Cavolo, che spettacolo! La lavanda è il profumo preferito di mia madre, e sapendo che c’è questo posto le dirò che merita una visita!!!

  • Reply
    Zelda
    24 luglio 2018 at 8:52

    Ma che bella esperienza! Mi piacerebbe molto far un pic nic alternativo con il profumo alla lavanda

  • Reply
    Tommaso
    24 luglio 2018 at 10:56

    Bella distesa di lavanda! In Italia negli ultimi anni sta prendendo piede, molto lentamente la coltivazione della lavanda. Io personalmente ho preso dei prodotti in Sicilia dove forse nelle zone centrali la coltivano, sempre in micro zone.
    Mia moglie sono anni che cerca il miele di lavanda, e quest’anno ad una fiera l’ha trovato.
    Il gelato è un’idea molto interessante, e penso non sia molto complicato da fare. Quello che hai mangiato tu, si vede che è naturale, senza coloranti.

    • Reply
      Monica Mattioli
      24 luglio 2018 at 15:24

      Anche il miele alla lavanda deve essere ottimo! Quello ancora mi manca! Il gelato era davvero buono! 😉

  • Reply
    Alessia Tricarico
    24 luglio 2018 at 16:41

    Che meraviglia i campi colmi di lavanda! Bellissima da vedere e da annusare ma, per quel che mi riguarda, non da mangiare. Tempo fa assaggiai un dessert aromatizzato alla lavanda e non fu proprio un successo! 😅

  • Reply
    Valeria Alchi
    25 luglio 2018 at 0:01

    La lavanda mi strapiace, quindi puoi immaginare quanto sarebbe piaciuta anche a me una giornata tutta all’insegna della lavanda 🙂

    Molto interessante la degustazione menu con lavanda 🙂
    tutto molto bello, il the freddo alla lavanda è una bella idea da riproporre.
    Anche il gelato interessante, la mousse.

    che bello il campo di lavanda, che bellezza, un luogo da sogno.

  • Reply
    Monica
    25 luglio 2018 at 0:33

    Mi piace un sacco la lavanda, ma non avevo assolutamente idea che si utilizzasse anche nella preparazione di alimenti.

  • Reply
    Raffi
    26 luglio 2018 at 14:02

    Qualche mese fa sono stata ad uno show cooking tenuto dallo chef Oldani che ha preparato dei gamberetti scottati al profumo di lavanda. Da allora quando sento quel profumo mi viene in mente questa esperienza fantastica e vedo tutto più bello.
    L’esperienza che proponi mi piace moltissimo. Credo che impazzirei con il picnic al profumo di lavanda.

    • Reply
      Monica Mattioli
      27 luglio 2018 at 16:11

      In effetti è stata una gran bella esperienza! E il profumo che si respirava nell’aria era davvero fantastico! Deve essere stato molo bello anche lo show cooking a cui hai partecipato tu

  • Reply
    Kela
    5 agosto 2018 at 19:07

    Salve.vorrei chiedere è ancora fioritura la lavanda per venire con i bimbi.?

    • Reply
      Monica Mattioli
      5 agosto 2018 at 21:02

      Buonasera, purtroppo la fioritura è già finita. Se vuole maggiori informazioni provi a chiamare il Giardino Lilla allo 0521 968718. Può dire loro che ha letto questo post. Grazie!

Leave a Reply